mainSlogopaceclick Blog  · informatica · elettronica · astronomia..

Come ripristinare la scrivania di un Raspberry su Debian

undefined

Durante l'uso intensivo del nostro RaspberryPi, è possibile trovarsi nella spiacevole situazione in cui l' X server non riesce ad avviarsi.

Possono essere varie le cause: un arresto anomalo, una cancellazione di file di sistema, o un fallito aggiornamento.

In tutti i casi, all'avvio saremmo di fronte ad un errore come quello sotto, che ci notifica il mancato avvio del comando startx, che fa partire proprio l' X server, responsabile della visualizzazione della scrivania (desktop).

undefined

Cosa fare?

Una possibile soluzione è ripristinare il file di configurazione del server X.

Appena dopo il boot, premere

ctrl+alt+F2

 

Apparirà un prompt, inserire i comandi (ognuno seguito da invio)

cd ~
ls -a

Vengono mostrati a video i file, cercare il file

.Xauthority

se è presente, è possibile che sia danneggiato. E' possibile cambiargli nome per far si che al successivo avvio il sistema ne generi uno nuovo:

mv .Xauthority .Xauthority.backup

In questo modo se riavviamo il sistema (con ad esempio il comando 'halt'), dovrebbe ricomparire la scrivania.

Nel caso non funzionasse, è possibile dare il comando aggiuntivo:

sudo chmod 777 /home/pi

 

Come creare una cartella condivisa su Linux in pochi passi

Una semplice guida per creare una cartella condivisa accessibile e scrivibile da qualunque dispositivo in rete locale.

Valida per Ubuntu, Debian, RaspberryPi, ecc..

Attenzione: questa è una delle procedure più semplici e brevi; per creare cartelle con utenti e password la procedura si complica di non poco.

1. installare samba

sudo apt-get install libcupsys2 samba samba-common

2. creare cartella e permessi

mkdir -p /home/samba-share/allusers
chmod –R a+rwx /home/samba-share/allusers

3. editare il file di configurazione

vi /etc/samba/smb.conf

 nota:     per scrivere nel file premere “i”, per cancellare “canc”

 per salvare premere: “esc” e digitare “:wq” (che corrisponde a :writequit)

Modificare nel file:

security=user con security=share (in caso togliere il simbolo di commento)

Inserire nel file (in fondo):

[SHARED]
comment = PMS files
path = /home/samba-share/allusers
browseable = yes
guest account = nobody
guest ok = yes
write ok = yes
writable=yes
read only=no

4. riavviare il servizio

sudo /etc/init.d/samba restart

5. creare un link sul desktop (scrivania)

sudo su
cd /home/pi/Desktop
ln –s /home/samba-share/allusers

 

La cartella sarà ora visibile in LAN con permessi di Lettura/Scrittura per tutti gli utenti (cartella pubblica).

Su Spaceclick.com troverai anche una guida per installare e configurare da zero il tuo RaspberryPi.

Home